Rifiuti: Una nuova bottiglia di plastica che nasce dall’oceano

Method,azienda leader della chimica verde,  ha annunciato la realizzazione di una nuova bottiglia in HPDE (politilene ad alta densità) che utilizza per il 25%  i rifiuti di plastica finiti nelle grandi pattumiere oceaniche. Acquistando il prossimo anno uno dei prodotti per la pulizia della casa o della persona che Method confezionerà  con queste bottiglie sarà possibile ridurre di 15 grammi il materiale plastico presente nei gorghi oceanici. La portata di questo fenomeno merita una attenzione particolare. Nel Pacifico al largo delle coste Occidentali americane le correnti hanno creato un gorgo di materiali plastici delle dimensioni di 20milioni di km quadrati (pari a quelle del Texas) . In questa area la quantità di materiale plastico presente è stata stimata sei volte superiore a quella del placton, elemento essenziale per la vita animale. E questa è solo uno dei luoghi in cui si sono create queste discariche del nostro stile di vità. Method è una compagnia di successo che ha scelta di puntare sui valori della sostenibilità . I suoi prodotti non contengono sostanze tossiche ed inquinanti e il materiale con cui vengono realizzate le sue bottiglie è già 100% riciclato post consumer. Cercare di utilizzare i rifiuti di plastica finiti nell’oceano si presentava come una nuova duplice sfida. Di tipo tecnologico per trasformare rifiuti rimasti in acqua anche 10 anni o più in plastica di qualità  e gestionale per garantire il recupero di questi materiali dispersi nell’oceano anche a 20.000 miglia dalle coste americane. Method è riuscita a vincere questa sfida ricorrendo alla collaborazione di Envision Plastic, azienda leader in America per il recupero, il riciclaggio ed il riutilizzo del materiale plastico. Method è consapevole che questa operazione non è assolutamente in grado di risolvere il problema delle pattumiere oceaniche ma spera di contribuire alle promozione della riduzione e del ricilaggio dei consumi di plastica. Per chi volesse saperne di più dei gorghi oceanici di plastica seguite il link :http://www.greenpeace.org/international/en/campaigns/oceans/pollution/trash-vortex/.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Ecodesign e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...