EcoDesign: come risparmiare energia con l’approccio LCA

Cambridge Consultants, società specializzata nello sviluppo di prodotti innovativi, ha recentemente presentato un nuovo prototipo di aspirapolvere chiamato Stem. L’elettrodomestico è stato realizzato grazie ad una metodologia che si basa sull’analisi del ciclo di vita e promette di far risparmiare a chi lo acquisterà il 43% di energia a parità di performance.La metodologia chiamata Ecovation si basa sull’integrazione in ogni stadio dello sviluppo prodotto, dalla creazione del concept al processo di design, di considerazioni di tipo ambientale. L’obiettivo che la Cambridge Consultants si è posta è stato quello di ridurre l’impatto ed i costi ambientali globali del prodotto considerando ogni fase del suo ciclo di vita: dall’estrazione delle materie prime, alla produzione, dall’uso allo smaltimento finale. Da tale analisi è derivato che il maggiore impatto ambientale di un aspirapolvere avviene nel corso della fase di utilizzo ed è relativo al consumo di energia durante il suo funzionamento. Si è scoperto inoltre che i tradizionali aspirapolvere hanno spesso una capacità superiore rispetto a quanto sarebbe effettivamente necessario. Per questo motivo il nuovo Stem è stato progettato in modo tale da variare il suo assorbimento sulla base del tipo di lavoro di pulizia (dimensione e tipologia della superficie; ad esempio tappeto o pavimento) per cui lo si sta utilizzando. Inoltre il nuovo aspirapolvere riduce drasticamente l’assorbimento di energia quando viene momentaneamente accantonato, ad esempio per lo spostamento di mobili mentre si pulisce. Naturalmente Stem offre le stesse performance qualitative di un tradizionale aspirapolvere a cui può essere paragonato anche per dimensioni e peso, ma il suo impatto ambientale nell’intero ciclo di vita è ridotto del 27% se confrontato con i modelli di aspirapolvere attualmente sul mercato. Maggiori info sul sito di Cambridge Consultants

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Ecodesign e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...