Moda: abiti e calzature compostabili saranno presto realtà

Puma, nota multinazionale tedesca produttrice di abbigliamento sportivo facente parte del gruppo francese dell’alta moda PPR, annuncia una nuova sorprendente iniziativa ambientale: il futuro lancio sul mercato dell’abbigliamento outdoor di una linea di capi, calzature e borse compostabili. L’azienda tedesca ha dichiarato di lavorare già da tempo in collaborazione con alcuni partner per sviluppare prodotti a ciclo chiuso secondo il concetto “cradle to cradle” (dalla culla alla culla). Il prodotto “cradle-to cradle”è  composto di materiali che, al termine del suoi ciclo di vita,  saranno riutilizzati al 100% senza scarti; è facilmente disassemblabile e non contiene alcuna sostanza tossica. La Puma sta attualmente operando su due fronti: quello tecnico della riciclabilità al 100% e quello biologico, della compostabilità. Il primo processo porterà alla creazione di capi o calzature che, al termine del proprio ciclo di vita, potranno essere riutilizzati per produrre qualcosa di completamente differente, ad esempio pneumatici per auto. Il secondo filone di ricerca sta studiando la possibilità di creare prodotti che potranno essere smaltiti trasformandosi in compost e degradandosi alla stregua dei rifiuti organici. La Puma  non è nuova ad iniziative aziendali in tema di sostenibilità ambientale. E’ stata la prima azienda ad aver tradotto in termini monetari, in un vero e proprio conto economico (Profit & Loss Account), l’impatto ambientale diretto della sua attività e di quella della sua supply chain. Molto attiva anche per la riduzione dell’impatto del packaging, Puma si serve di imballi come la clever little bag” una scatola  in carta riciclata e riciclabile, rivestita, invece che da un coperchio, da una busta realizzata in cotone riutilizzabile successivamente per lo shopping.

Se l’articolo è stato di tuo interesse, visita il nostro sito www.greenactions.it ed iscriviti alla newsletter!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Ecodesign e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...