Grande Distribuzione: In USA arriva il primo report sulla sostenibilità del settore

La Retail Industry Leader Association (RILA), associazione  USA di cui fanno parte le principali aziende della distribuzione al dettaglio, ha presentato il primo report sulla sostenibilità dell’intero settore. Il documento offre un’interessante sintesi dell’evoluzione delle strategie green, dei  principali trend  e delle previsioni per il futuro di un’industria che attualmente è, secondo l’EPA, la principale utilizzatrice di energia elettrica e la seconda per la quantità di emissioni di gas serra nel settore commerciale negli Stati Uniti. Il documento è stato realizzato mettendo insieme le informazioni provenienti da 30 CSR report di alcune delle aziende facenti parte del RILA a cui si sono aggiunte 20 interviste sul tema rilasciate da responsabili di aziende come Whole Foods, J.C.Penney, Sears, Gap e molte altre.  Un importante elemento messo in luce dal report è la grande quantità di stakeholder interni ed esterni a cui le aziende della distribuzione al dettaglio devono far riferimento. Tra questi vi sono le aziende di produzione, i fornitori, i trasportatori, le  amministrazioni locali, i clienti ed i dipendenti, senza contare anche le comunità e le organizzazioni presenti nei vari comuni in cui operano i punti di vendita. I dettaglianti devono  agire di concerto con ciascuno di tali gruppi se, secondo il report, vogliono ottenere buoni risultati per lo sviluppo del business e della sostenibilità aziendale: due concetti che le aziende stesse stanno scoprendo essere strettamente collegati tra di loro. Il report del RILA identifica inoltre altri trend del settore: la presa di coscienza che la sostenibilità non è solo un’opportunità di riduzione dei costi e dei rischi, ma anche e soprattutto un’opportunità di sviluppo, la ricerca della trasparenza nelle proprie attività ed in quelle della supply chain, lo sviluppo ed il continuo miglioramento di strumenti di misura, controllo e gestione dei parametri legati alla sostenibilità, ed infine la crescita della collaborazione tra le varie aziende del settore, elemento che in futuro sarà considerato uno standard. Per approfondire con il download del report, fate click qui.

Se l’articolo è stato di tuo interesse, visita il nostro sito: www.greenactions.it ed iscriviti alla newsletter gratutita.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Distribuzione e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...