Arrivano i termostati per la Apple generation

Quali sono le aspettative rispetto ai congegni elettronici della generazione forgiata dall’utilizzo degli Iphone o degli Ipad? I prodotti devono essere sexy… e tanto facili ed intuitivi da utilizzare che basta  averli in mano per capire come funzionano. Niente più manuali d’uso!
Questo è l’approccio innovativo di una startup americana,  i cui fondatori guarda caso arrivano dritti dritti dalla scuola Apple, che intende rivoluzionare un settore apparentemente tradizionale come quello dei termostati. In effetti anche per questi prodotti negli ultimi anni ci sono stati cambiamenti tecnologici. Attualmente negli Stati Uniti il 40% dei termostati installati (90milioni) sono programmabili. Peccato che di questi solo una frazione minoritaria siano effettivamente utilizzati secondo le loro potenzialità, che permetterebbero di rendere più efficente il consumo di energia per la climatizzazione. Ciò significa che i loro proprietari, anche di fronte ai vantaggi economici (per non parlare di quelli ambientali) che riuscirebbero ad acquisire, evitano di cimentarsi con il loro utilizzo che evidentemente non è nè semplice nè intuitivo. La soluzione di Nest, la società di cui parliamo, è  di realizzare il termostato che impara. Non saremo quindi noi a capire come funziona, ma sarà esso che impara ad adattarsi alle nostre esigenze! Ricoderà la temperatura fissata, l’orario della giornata in cui l’abbassiamo perchè usciamo, le modifiche apportate quando fa troppo caldo o troppo freddo. Le apprenderà e tenderà a ripeterle. L’anima ambientalista del progetto viene resa palese dalla scelta di dotare lo strumento di un packging in materiale naturale e rinnovabile (il bamboo). Ovviamente non poteva  mancare una app che permetterà di intervenire direttamente in remoto utilizzando il proprio smartphone (non ho capito se per il mondo Android o quello Apple, ma avrei un’idea a riguardo!)

Se l’articolo è stato di tuo interesse, visita il nostro sito: www.greenactions.it ed iscriviti alla newsletter gratutita.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Information Technology e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...