Leed sceglie la LCA per migliorare le sue performance

Il sistema di certificazione ambientale per gli immobili Leed gestito dal Green Business Council degli Stati Uniti (USGBC) sta subendo nel corso del 2012 un processo di revisione pubblica che porterà ad una nuova versione disponibile per il mese di Ottobre. Il sistema dovrebbe diventare nelle intenzioni più chiaro e più semplice da usare ma sopratutto punterà decisamente sulla valutazione delle performance e sul Life Cycle Assessment.Leed è il sistema di certificazione ambientale degli immobili più diffuso a livello globale. Nato negli Stati Uniti si è poi diffuso sopratutto in Asia e successivamente anche in Europa. Riguarda sia gli immobili per uso residenziale che commerciale, le nuove costruzioni e le ristrutturazioni. Dopo una partenza molto promettente  la crisi economica ha rallentato l’espansione dei metri quatri certificati LEED. L’USGBC spera ovviamente che la nuova versione ne favorisca il rilancio oltre che ne migliori la capacità di identificare le reali performance ambientali degli immobili. Da questo punto di vista è sicuramente significativa la novità che impegna i gestori degli immobili a compiera periodici audit delle performance (in particolare quelle energetiche) che diano un riscontro reale alle premesse fatte nella fase di progettazione e realizzazione. Lo e’ ancora di più in prospettiva l’introduzione della metodologia LCA nella valutazione delle performance dei materiali e delle risorse utilizzate. I progettististi ed i developers saranno incentivati con un sistema di punteggio a valutare le performance ambientali lungo l’intero ciclo di vita favorendo quindi scelte più oculate (un minore impatto nella fase di funzionamento potrebbe ad esempio essere più che compensato da minori consumi energetici nella fase di produzione e di un sistema di smalttimento e riciclaggio migliori). E’ intenzione di USGBC di integrare progressivamente la metodologia LCA nel suo sistema di certificazione.
Greenactions è in grado di realizzare analisi LCA , per saperne di più segui il link

Se l’articolo è stato di tuo interesse, visita il nostro sito: www.greenactions.it ed iscriviti alla newsletter gratutita.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uffici e stabilimenti e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...