Amazon sceglie di andare a piedi in ufficio

Un nuovo headquarter di una grande corporation globale, come ce lo immaginiamo? Lucidi blocchi di cristallo ed acciaio, solitari in vaste periferie fra parcheggi e prati ben curati, magari con un tetto fotovoltaico e a basso impatto ambientale. Non è sempre cosi, o almeno qualcosa sta cambiando.

Se guardiamo ad esempio al nuovo centro direzionale di Amazon troviamo certo l’attenzione all’efficenza energetica che gli permette di acquisire il Certificato Gold della LEED (il sistema di certificazione più diffuso negli Stati Uniti e a livello mondiale) ma quello che cambia la prospettiva è che gli uffici della multinazionale dello shopping on line sono in realtà collocati in undici immobili alti solo da 5 a 12 piani, due dei quali storici e recuperati (certo per quanto possono essere storici i palazzi americani), di un nuovo progetto immobiliare posto all’interno della città di Seattle in un quartiere dove praticamente tutto può essere fatto muovendosi a piedi, utilizzando la bicicletta o i mezzi pubblici (la zona è servita da una linea di tram e da 50 linee di autobus che portano praticamente dappertutto)! Ed i dipendenti di Amazon più fortunati hanno potuto trovare anche spazi abitativi nella stessa zona dove sono stati costruiti 3000 nuovi appartamenti.

Gli Americani come sappiamo misurano praticamente ogni cosa. Cosi oggi è possibile dare un valore quantitativo alla opportunità di muoversi a piedi per soddisfare le esigenze di ogni giorno. Si chiama non a caso Walk Score ed il punteggio massimo arriva a 100 (se fossimo negli States potremmo utilizzarlo per scegliere la nuova abitazione in cui trasferirci). Bene il rating che si è aggiudicata la location scelta dalla Amazon è di 98 su 100.

Tanto per dare una idea nella scorsa newsletter abbiamo parlato del nuovo headquarter di Apple a Cupertino, tanto criticato proprio per i suoi effetti sulla mobilità della zona. Bene quella localizzazione si aggiudica un insufficente valore di 49. Una bella differenza.Insomma questa esperienza ci dimostra che oggi l’azienda può fare sostenibilità e migliorare anche la sua immagine e la produttività dei suoi impiegati (secondo voi dove preferiscono lavorare ?) anche facendo oculate scelte che riguardano la collocazione dei propri uffici.

Per completare il senso strategico della scelta di Amazon va ricordato che l’azienda insieme con il developer immobiliare in accordo con il comune di Seattle ha sostenuto economicamente anche la realizzazione di nuove abitazioni per famiglie a basso reddito  nella stessa zona. Per saperne di più sulla localizzazione scelta da Amazon e anche per capire come funziona il Walk Score segui questi link. http://www.discoverslu.com/ e http://www.walkscore.com/

Se l’articolo è stato di tuo interesse, visita il nostro sito: www.greenactions.it ed iscriviti alla newsletter gratutita.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uffici e stabilimenti. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...