Johnson & Johnson mette al bando i cancerogeni dai suoi prodotti

Quasi sempre leggiamo gli ingredienti degli alimentari che acquistiamo ma, molto meno spesso, ci soffermiamo a riflettere sul contenuto di shampoo o bagno schiuma che utilizziamo sulla nostra pelle. Eppure  dovremmo farlo, scoprite il perché leggendo di seguito.

Non sempre le sostanze con cui sono realizzati i prodotti per la pulizia e l’igiene della persona  sono completamente innocue. Proprio per questo motivo da tempo organizzazioni di consumatori ed ambientaliste fanno pressioni sulle maggiori multinazionali del settore.

La Johnson & Johnson (J&J), spinta da tale situazione, è stata una delle prime aziende del settore largo consumo a riflettere ed agire sulla questione impegnandosi ad eliminare entro il 2015 da tutti i suoi prodotti  come shampoo, bagno schiuma e balsamo per adulti gli ingredienti tossici e cancerogeni.

Tale decisione fa seguito ad un’altra analoga che fece molto scalpore nel settore già nel 2011 e cioè quella dell’impegno ad eliminare entro il 2013 i componenti chimici non sicuri dal famoso “Baby Shampoo” prodotto storico e di punta dell’azienda, nonché da tutti i prodotti per l’igiene dei bambini e dei neonati.

In particolare l’azienda sta puntando ora ad rimuovere dai suoi prodotti un conservante chiamato “quaternium -15” che rilascia nel tempo formaldeide le cui proprietà cancerogene sono ormai accertate. Oltre a questa decisione, la J&J si impegnerà a ridurre l’uso di parabeni, eliminare il triclosan da tutti i prodotti ed anche il Diethyl Phthalate (DEP), l’ultimo degli ftalati rimasto nella composizione dei suoi prodotti.

I parabeni sono dei conservanti, ritenuti innocui dalla Food and Drug Administration americana, ma pericolosi secondo alcuni studi scientifici che gli attribuiscono effetti cancerogeni. Gli ftalati sono dei solventi che possono avere effetti simili a quelli degli ormoni estrogeni. Il triclosan è un disinfettante che, se usato spesso,  ha l’effetto collaterale di rendere molto più resistenti i batteri ai normali farmaci.

L’azienda ha anche aperto un nuovo sito internet intitolato “Il nostro impegno per la sicurezza e la cura” per comunicare ai consumatori la sua politica industriale in fatto di sostanze tossiche o ritenute pericolose e tutti i prossimi passi da realizzare per adempiere all’impegno preso.

Se l’articolo è stato di tuo interesse, visita il nostro sito: www.greenactions.it ed iscriviti alla newsletter gratutita.

Altri articoli su Johnson & Johnson

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Produzione e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...