Puma rivela i veri costi ambientali della moda

ktf_environmental-profit-loss-pumaPuma, azienda tedesca leader nel settore dell’abbigliamento sportivo ed unica ad aver realizzato un conto dei profitti e delle perdite ambientali, ci presenta un confronto tra i costi derivanti dagli impatti di due dei suoi prodotti: una calzatura in pelle ed una realizzata in cotone organico.

L’obiettivo dell’azienda era quello di capire se tutti i suoi sforzi basati sull’analisi del ciclo di vita e finalizzati allo sviluppo di prodotti più sostenibili  stiano dando i risultati sperati. Per questo motivo, Puma ha scelto di confrontare, servendosi del conto profitti e perdite aziendali, due diverse calzature: una sneaker tradizionale  in pelle ed una nuova calzatura in cotone biodegradabile chiamata “InCycle Basket”, frutto dell’applicazione di ecodesign e processi produttivi rispettosi dell’ambiente.

L’analisi ha tenuto conto degli impatti ambientali determinati dalle emissioni di gas serra, dall’utilizzo di risorse naturali (come acqua e terra) e dalla produzione di rifiuti nel corso di tutto il ciclo di vita di entrambi i prodotti.

I risultati dell’analisi hanno confermato che gli sforzi aziendali non sono stati vani. Infatti l’impatto ambientale della calzatura tradizionale di Puma è stato calcolato pari a € 4,29, mentre quello della sneaker  “InCycle Basket” ammonta a € 2,95. Ma quali sono gli elementi che hanno determinato questi valori?

Innanzitutto le emissioni di gas serra. Quelle associate all’allevamento del bestiame necessario per la realizzazione delle scarpe in pelle sono di molto superiori a quelle derivanti dalla coltivazione del cotone. Anche il parametro del “consumo di terra” è a favore delle scarpe di cotone. Infatti le aree necessarie alla coltivazione delle piante sono più ristrette rispetto a quelle che servono per l’allevamento del bestiame. Infine se si considera la produzione di rifiuti le “InCycle Basket” pesano meno sull’ambiente sia per via dei minori scarti creati in fase di produzione, sia al termine del loro ciclo di vita. Le scarpe in cotone sono infatti completamente compostabili a differenza delle sneaker in pelle che devono necessariamente essere conferite in discarica.

Se l’articolo è stato di tuo interesse, visita il nostro sito: www.greenactions.it ed iscriviti alla newsletter gratutita.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Ecodesign e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...