Innovazione e sostenibilità cambiano il modello di business


Crisi e competizione globale spingono le aziende a ricercare nuove strade per garantire la loro sopravvivenza nel lungo periodo. Alcune ricerche dimostrano che in questa fase l’innovazione “tradizionale” di prodotto e di processo non basta più e si cerca di cambiare profondamente il modello di business. A quanto pare chi ci riesce meglio sono le aziende che mettono la sostenibilità al centro delle proprie strategie.

Una ricerca ci arriva da General Electric che da alcuni anni fa realizzare un Barometro dell’ Innovazione rivolgendosi ad un campione di aziende operanti nei principali mercati internazionali. Ne viene fuori l’indicazione che le sfide poste dalla globalizzazione dei mercati e dalle crisi economiche ed ambientali rendono necessario un approccio ancora più di “sistema” al tema dell’innovazione. Non sono più sufficenti i tradizionali percorsi dell’innovazione di prodotto o di processo, ma i protagonisti del business globale dicono che è necessario puntare all’innovazione del modello di business quello che permette di conquistare un vantaggio competitivo più solido e di lungo periodo.

Contemporaneamente leggiamo i dati e le intepretazioni della ricerca di MIT Sloan e Boston Consulting Group, alla sua terza edizione, che si propone di aggiornare quanto stanno facendo le imprese in termini di innovazione e sostenibilità. Anche in questo caso gli intervistati sono i protagonisti della Bussiness Community globale. Ne viene fuori che le aziende che riescono ad ottenere i migliori risultati economici dai loro progetti di sostenibilità sono proprio quelle arrivano ad innovare il proprio modello di business. Un cambiamento radicale della value proposition e del modello operativo che arriva proprio grazie dalla decisione di porre la ricerca della sostenibilità al centro dei propri orientamenti strategici.

Di particolare interesse è anche l’informazione che viene fuori dalle risposte di queste aziende secondo le quali le variabili chiave del loro sucesso è il contemporaneo cambiamento dei segmenti di mercato a cui ci si rivolge e della supply chain. L’interpretazione dei dati della ricerca di Boston Consulting Group termina con un decalogo (di 5 punti) sulle cose da fare per ottenere il massimo dall’impegno per la sostenibilità : 1) essere pronti a modificare il modello di business, 2) Impegno in prima fila del top management 3) Misurare gli obiettivi di sostenibilità e le performance 4) Sforzarsi di comprendere quale è l’idea di sostenibilità che hanno i propri consumatori e per quali valori dell’offerta sono disponibili a pagare di più 5)Aprirsi alle collaborazioni esterne in particolari con le associazioni ambientalistiche e sociali.

Se l’articolo è stato di tuo interesse, visita il nostro sito: www.greenactions.it ed iscriviti alla newsletter gratutita.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Editoriali. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...