Tutti i numeri della Green Economy. Serve un cambio di marcia


Lo sapevate che soltanto 4 fenomeni  determinano l’80% degli impatti ambientali causati dalle attività economiche mondiali ? E che i costi ambientali pesano per il  4% sul fatturato delle aziende, ma arrivano fino al 52% del reddito netto? Questi e altri dati molto interessanti sono pubblicati nell’ultimo Report sullo Stato del Green Business di GreenBiz.com

I quattro fenomeni di cui parliamo sono le emissioni di gas serra che da sole determinano il 41% degli impatti complessivi, il consumo di acqua con il 27%, le piogge acide e lo smog con il 7% e le polveri e i particolati immessi nell’aria con il 5%. A tutti gli altri costi ambientali rimane solo il 20%. Cambiamenti climatici e conservazione dell’acqua confermano quindi il loro ruolo di obiettivi prioritari delle attività di salvaguardia ambientale.

Ma l’impegno delle aziende per contenere gli impatti ambientali sta ottenendo risultati concreti? Domanda legittima. La risposta dei numeri è sostanzialmente: si ma non a sufficienza (nonostante ciò per fortuna che c’è questo impegno, possiamo dirlo). Infatti se ci rifacciamo ancora ai quattro impatti ambientali  visti sopra possiamo dire che è riscontrabile un calo, più o meno forte, dell’intensità di questi fenomeni in relazione alle dimensioni della economia mondiale. Migliora cioè il rapporto, ad esempio, fra emissioni di gas serra e reddito prodotto, ma la crescita del denominatore (cioè l’economia mondiale) fa si che il valore assoluto dei fenomeni rimanga sostanzialmente invariato. Ed il nostro ambiente purtroppo non guarda tanto alle percentuali.

costsClicca sull’immagine per ingrandire

L’efficienza energetica è proprio il processo in cui sono stati ottenuti a livello globale i migliori risultati (intensità diminuita del 20% globalmente e del 45% negli Stati Uniti)  e dove più promettenti sono le previsioni per il futuro. Nonostante ciò però le emissioni di gas serra negli ultimi anni rimangono sostanzialmente invariate. La migliore efficienza energetica dei paesi sviluppati  è stata quindi compensata dalla crescita delle economie in sviluppo, fra l’altro meno efficienti, come sappiamo.

Immagine1Clicca sull’immagine per ingrandire

La conservazione dell’acqua ha ottenuto risultati meno significativi di quelli relativi all’uso dell’energia. La sua intensità per unità di produzione è scesa del 15% dal 2007, ma anche in questo caso la crescita dell’economia ha vanificato gli effetti di questa maggiore efficienza, mantenendo il consumo complessivo sostanzialmente stabile.

waterClicca sull’immagine per ingrandire

Da notare che i dati registrano un risultato particolarmente preoccupante per quanto riguarda la produzione dei rifiuti che non è migliorata nemmeno per quanto riguarda l’efficienza (o l’intensità per unita di prodotto). Questo risultato è determinato  proprio dalla produzione di rifiuti elettronici. L’accelerazione del ciclo di vita e l’innovazione di prodotto e di marketing di questo settore sta determinando problemi significativi

Interessante infine osservare  il peso della supply chain sugli impatti ambientali dei diversi settori produttivi . Si parte dal punto di minimo del settore alimentare con un peso delle della catena di fornitura superiore al 90% (lo stesso vale ad esempio per la finanza), per arrivare all’Olio&Gas dove le attività dirette pesano ovviamente fino all’80% degli impatti ambientali. Con percentuali delle attività dirette inferiori al 20% troviamo settori come la Moda e la Distribuzione, mentre fra il 20 ed il 40% troviamo la produzione di Beni Industriali e le Costruzioni.

chainClicca sull’immagine per ingrandire

Se l’articolo è stato di tuo interesse, visita il nostro sito: www.greenactions.it ed iscriviti alla newsletter gratutita.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Editoriali e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...