La Chimica misura il suo impegno per la Sostenibilità

imagesCAHPK318Quando si parla di sostenibilità introdurre nuove soluzioni e nuovi processi non basta. Bisogna essere in grado di misurare i vantaggi ottenuti e comunicarli efficacemente. Soprattutto nel Business to Business. Lo dimostrano le attività di Clariant, multinazionale svizzera della Chimica.

Clariant opera soprattutto per il settore tessile con prodotti destinati all’impiego nel processo di produzione (tinteggiatura, candeggio) e nel settore agricolo (protezione delle colture). Recentemente ha presentato alcune iniziative per comunicare efficacemente i vantaggi ambientali delle sue soluzioni.

Per quanto riguarda il settore tessile si tratta di un sistema di misurazione (score cards) in grado di misurare gli effetti delle innovazioni che possono essere applicate nel processo di produzione. Clariant ha introdotto infatti recentemente  una serie di nuove soluzioni per la  di tinteggiatura, come  Advance Denim, in grado di risparmiare addirittura il 92% di acqua ed il 45% di consumo di energia oppure un prodotto per il candeggio che permette di raddoppiare l’efficienza nel consumo di acqua e di aumentare del 40% quella che riguarda il consumo di energia. Le score cards di Clariant, che possono essere applicate anche ad altri processi innovativi ovviamente, sono in grado di misurare i miglioramenti di efficienza riguardanti i diversi impatti ambientali come appunto i consumi di acqua ed energia, le emissioni di gas serra, i processi BOD/COD comparando i nuovi processi con quelli tradizionali.

Per facilitare il riconoscimento delle innovazioni destinate a ridurre l’impatto ambientale Clariant ha inoltre definito una propria ecolabel “Ecotain” che si basa su 4 fasi del ciclo di vita: il design sostenibile, il processo responsabile, l’uso efficiente e sicuro, l’eco integrazione (il riciclaggio ed il recupero). Secondo l’azienda le soluzioni che dispongono di questa etichetta sono state realizzate con un approccio integrato finalizzato al risparmio delle materie prime e alla riduzione degli impatti ambientali. Le linee di prodotto destinate all’ agricoltura ed al settore vernici e rivestimenti sono già state inserite sotto l’ombrello del marchio Ecotain, ma altre soluzioni stanno arrivando.  A titolo di esempio si può menzionare  un prodotto per l’agricoltura che è stato realizzato con il 95% di sostanze biologiche ed un altro per il settore cosmetico che riduce le emissioni di gas serra.

Se l’articolo è stato di tuo interesse, visita il nostro sito: www.greenactions.it ed iscriviti alla newsletter gratutita.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Ricerca e Sviluppo e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...