Sostenibilità aziendale: rimane il gap fra ideazione e realizzazione

corporate-social-responsability_tMettere in pratica quello che si pianifica attraverso le strategie green è ancora un passaggio difficile per le aziende, anche di grandi dimensioni. Lo afferma un report delle Nazioni Unite che ci spiega perché troppo spesso quando si parla di sostenibilità aziendale tra il dire ed il fare c’è di mezzo il “green gap”.

La ricerca oggetto dell’articolo, intitolata “Global Corporate Sustainability 2013”, mira ad indagare  lo sviluppo, ma soprattutto la messa in pratica di attività aziendali rivolte al sostegno dei diritti umani e dei lavoratori, alla tutela dell’ambiente e della sicurezza sociale, sulla base di quanto stabilito dal Global Compact delle Nazioni Unite.

Una delle evidenze del report che colpisce maggiormente è la seguente: mentre il 65% delle aziende facenti parte del panel afferma di sviluppare strategie di sostenibilità a livello di alta direzione, solo il 35% assicura di mettere operativamente in pratica quanto pianificato.

La ricerca dimostra inoltre che le attività concrete delle aziende del panel (1.712 società di 113 Paesi) si rivolgono principalmente alla tutela dell’ambiente e dei diritti dei lavoratori. Relativamente alla difficoltà di passare dalla strategia all’azione, la maggior parte delle società afferma che tale passaggio risulta difficoltoso soprattutto a causa dell’elevato investimento di tempo e risorse necessario.

Inoltre la quantità di grandi aziende che adottano un sistema di valutazione delle proprie performance ambientali risulta essere doppia rispetto a quella delle piccole e medie imprese. Quest’ultime attribuiscono tale divario ad una mancanza non solo di risorse finanziarie, ma anche di know-how su come debbano essere affrontate e valutate all’interno dell’azienda le questioni ambientali.

Nelle relazioni con la propria Supply Chain risiede una delle maggiori sfide che le aziende devono affrontare per migliorare globalmente le proprie performance ambientali. Riguardo tale argomento la ricerca ci dice che l’83% delle aziende valuta i propri fornitori sulla base della loro aderenza ai principi dettati dal Global Compact, ma solo il 18% di queste aiuta la propria supply chain a stabilire raggiungere o rivedere i propri obiettivi di sostenibilità.

Se l’articolo è stato di tuo interesse, visita il nostro sito: www.greenactions.it ed iscriviti alla newsletter gratuita.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Strategia e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...