I consumatori vogliono più attenzione per l’ambiente e la salute

imagesCAWPUGC7Il 90% dei produttori afferma che essere sostenibili è ormai diventata una priorità, ma il 40% dei consumatori ritiene che i produttori non stiano facendo abbastanza in termini di tutela dell’ambiente. Una ricerca di UL ci fa capire che le loro percezioni sono molto distanti, sull’ambiente e non solo.The Product Mindset 2013, questo il nome del report di UL (Underwriters Laboratories), fornisce approfondimenti su come i produttori  ed i consumatori percepiscono i prodotti che si scambiano sul mercato. L’edizione del 2013 mette in evidenza che le priorità su cui si basano le azioni di produttori e consumatori appaiono molto diverse. Andando più in dettaglio si scopre che mentre la qualità, la sicurezza e l’innovazione rimangono sempre i principali fattori  che guidano il comportamento dei produttori e le scelte dei consumatori, sta crescendo molto però per questi ultimi l’importanza di altri aspetti quali la trasparenza, l’impatto dei prodotti sulla salute e l’ambiente ed anche la conoscenza delle origini del prodotto, ossia della sua catena di produzione.

La ricerca identifica questi ed altri numerosi aspetti su cui le percezioni dei consumatori e dei produttori appaiono essere molto distanti. Si tratta di aree che se ben sfruttate possono costituire quindi delle ottime opportunità per i produttori di andare incontro ai nuovi bisogni dei loro target. Vediamo alcuni dati.

Per quanto riguarda la qualità: il 95% dei produttori pensa che essa sia importante, tuttavia il  51% dei consumatori ritiene che i produttori utilizzino i materiali dal costo più basso e qualitativamente scadenti. Relativamente all’impatto sulla salute, l’87% dei produttori è d’accordo sul fatto che i consumatori stiano diventando sempre più attenti al potenziale impatto sulla salute dei loro prodotti, ma il 39% dei consumatori pensa, al contrario, che produttori non forniscano tutte le informazioni necessarie a comprendere il reale impatto dei loro prodotti sulla salute di chi li acquista. Riguardo agli impatti ambientali, il 90% dei produttori ritiene che l’attenzione all’ambiente stia diventando una leva sempre più importante per stimolare gli acquisti, ma il 40% dei consumatori pensa invece che i produttori non stiano facendo abbastanza in termini di salvaguardia ambientale. Anche riguardo la trasparenza sulla catena di fornitura e sulla tracciabilità dei prodotti le posizioni sono molto lontane. Infatti per entrambi questi fattori il 43% dei consumatori intervistati afferma che i produttori non siano sufficientemente trasparenti né sulla provenienza dei prodotti né sui loro ingredienti.

Per approfondimenti o per scaricare il report “The Product Mindest” fate click qui

Se l’articolo è stato di tuo interesse, visita il nostro sito: www.greenactions.it ed iscriviti alla newsletter gratuita.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Marketing e vendite e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...