Smart City: Grandi città ed imprese insieme contro i cambiamenti climatici

smartcityblogUn recente Report di Carbon Disclosure Project (CDP) ci informa che molte grandi città si stanno “alleando” con le imprese che vi risiedono per combattere gli  effetti dei cambiamenti climatici che stanno provocando, e lo faranno maggiormente in un prossimo futuro , severi danni non solo alla qualità della vita degli abitanti ma anche ai risultati economici delle aziende. Una convergenza di vedute che per una volta determina sinergia fra pubblico e privato.Come sanno molti di quelli che ci seguono da vicino Carbon Disclosure Project (CDP) è una organizzazione no profit emanazione del sistema finanziario internazionale che si è data il compito di misurare e rendere trasparente gli effetti economici dei grandi rischi ambientali (emissioni di gas serra e mancanza di acqua) e le attività delle principali organizzazioni economiche , imprese e appunto città, per tentare di ridurne gli effetti. Il tutto a vantaggio delle investitori internazionali interessati a ridurre appunto il rischio delle scelte di investimento.

Perché ormai è evidente a tutti che , anche se poi non si riescono a prendere interventi coordinati a livello di nazioni, i cambiamenti climatici rappresentano un rischio, anzi nel medio-lungo periodo IL rischio principale per gli interessi economici e finanziari globali. Per questo motivo CDP ha da poco reso pubblico il Report, Protecting Our Capital, che rende conto delle informazioni raccolte circa i comportamenti di città ed imprese per mitigare gli effetti dei cambiamenti climatici

Sono 207 le grandi città che hanno reso trasparenti le proprie iniziative per il contrasto dei cambiamenti climatici e la mitigazione dei suoi effetti. Una crescita significativa rispetto alle 110 dell’anno precedente, a testimonianza del trend in atto. Di queste città, dove troviamo ad esempio Londra, Tokio, New York, san Paulo, tre quarti sono convinte che i cambiamenti climatici mettono a rischio le attività economiche e gli asset patrimoniali presenti nei loro confini e la loro mitigazione permette significative risparmi finanziari Si tratta di imprese, ma anche di valori immobiliari, di infrastrutture viarie e dell’energia.

Inoltre per 50 di queste città si è potuto incrociare le risposte date dalle amministrazioni e da 78 imprese che vi operano. Quello che è particolarmente interessante verificare e che esiste una significativa identità di vedute fra le prime e le seconde (cosa di solito non usuale) . Ad esempio nell’individuare i cambiamenti climatici di maggiore impatto per le attività economiche. Si tratta di siccità, piogge violente ed uragani, allagamenti e onde di calore ed infine innalzamento del livello del mare . Come pure dei loro effetti economici economici e finanziari . Ad esempio a Cleveland la riduzione del livello delle acque del lago Eire sta ponendo seri rischi al settore della nautica che vale 6,5 milione di dollari.

La condivisione dei rischi e dei loro effetti permette a città ed imprese di prendere iniziative che risultano sinergiche per contenere gli effetti dei cambiamenti climatici. Sta succedendo ad esempio ad Honk Kong nei confronti, anche in questo caso, dell’innalzamento del livello del mare oppure a Londra bei confronti delle onde di calore. La condivisione di rischi , effetti potenziali e modalità di intervento, permette inoltre alle amministrazioni pubbliche di individuare ed implementare interventi normativi di sostegno agli investimenti di adattamento delle imprese.

Cosa che, secondo CDP, non rappresenta la regola. In altri casi ad esempio in quello della deforestazione Amministrazioni Pubbliche e Imprese dimostrano chiaramente di non avere la stessa percezione del problema.

Per saperne di più si può scaricare il report di CDP qui

Se l’articolo è stato di tuo interesse, visita il nostro sito: www.greenactions.it ed iscriviti alla newsletter gratutita

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Smart City e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...